Status Attuale
Not Enrolled
Prezzo
Chiuso
Inizia
This corso is currently closed

Partiamo con una brutta notizia: Lo stress della vita quotidiana è il nemico giurato di salute e dimagrimento.
Ti riporto qualche informazione.

L’OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità, definisce la salute come

“uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non la semplice assenza dello stato di malattia o infermità”

Secondo la ricerca della dottoressa Zofia Zukowska della Georgetown University di Washington, lo stress non solo può indurre a mangiare di più, ma fa assimilare di più quello che mangiamo.

E l’ormone ‘neuropeptide Y’ (NPY), fa il resto, permettendo l’accumulo di maggiori quantità di grasso alle cellule del tessuto adiposo, in particolare proprio dove sono più pericolosi e cioè attorno alla vita, conferendo quella forma a mela (obesità centrale) che è legata a ipertensione, diabete, malattie cardiovascolari.
Secondo il Centro di Farmaco-Economia dell’Università degli studi di Milano, il sovrappeso, l’obesità e le malattie che queste condizioni causano – diabete e malattie cardiovascolari in particolare – costano ogni anno al Paese ben 22,8 miliardi di euro di soli costi diretti, per ospedalizzazione e cure mediche.

Inoltre, di obesità si muore, 390 persone ogni 100mila abitanti ogni anno. E i giovani adulti con un indice di massa corporea superiore a 35 hanno una riduzione dell’aspettativa di vita fino a 10 anni.
In Italia il consumo di farmaci antidepressivi è cresciuto di oltre quattro volte in soli 10 anni, passando da 8,18 dosi quotidiane per 1.000 abitanti nel 2000 a 35,72 nel 2010.
Uno studio pubblicato sulla rivista Psychotherapy and Psychosomatics dai ricercatori delle università tedesche di Konstanz e di Ulm, dimostra come i disturbi da stress creino danni al livello del Dna, peggiorando inoltre la capacità di riparazione delle cellule.
Il 70% DEGLI ITALIANI MUORE per MALATTIE da STRESS – Lo rivela uno studio dell’Università La Sapienza e dell’Aisic.
Sei riuscita a cogliere il meccanismo perverso di tutto questo? Lascia che te lo spieghi in parole povere.

È un maledettissimo circolo vizioso che si autoalimenta.

Mangi di più, mangi più schifezze, ingrassi, ti stressi, ti stressi perché sei ingrassata, mangi di più perché sei stressata, mangi più schifezze, assimili di più, ingrassi più facilmente, ti ammali più facilmente, ti stressi ancora di più…

E via così.

Io ho scelto molto tempo fa che volevo qualcosa di diverso.
E se tu stai leggendo questa email, so che la pensi esattamente come me.

Ecco la bella notizia: sei sulla strada giusta per creare il tuo circolo VIRTUOSO, per ottenere esattamente la vita che vuoi con il fisico che desideri.

Un’altra bella notizia per te è che ora hai un punto di riferimento che sa esattamente come ti senti ora, una che ci è passata.

Se il tuo fisico non ti soddisfa, sai che io sono riuscita a ottenere certi risultati NONOSTANTE le tre gravidanze. E questo ti fa capire quanto per te certi risultati siano davvero a portata di mano.

Se ce l’ho fatta io – tranquilla, niente frasi da Bacio Perugina – però hai tutte le carte in regola per potercela fare anche tu.


Le tempistiche NTW per il SECONDO MESE:

INTENSITÀ 1 —–> 7 minuti NTW
INTENSITÀ 2 —–> 7 minuti NTW
INTENSITÀ 3 —–> 5 minuti NTW

SCHEDA:

SEQUENZA DI KEGEL O STRETCHING
INTENSITÀ 1 —–> 3 esercizio
INTENSITÀ 2 —–> 3 esercizi
INTENSITÀ 3 —–> 2 esercizi
RESPIRO CONNESSO  —–> 10 ripetizioni

Circuito NTW

Circuito HIIT

[Tipologia: TABATA MODIFICATO – 30″ ON/30″OFF
imposta il timer a 16 minuti e per ogni minuti esegui 30 secondi di esercizio e 30 secondi di pausa. Avrai ripetuto il circuito dei 4 esercizi per 4 volte]

Decidi tu come gestire la tua settimana, l’importante è che tu completi 2 VOLTE il circuito NTW e 2 VOLTE il circuito HIIT.

Ti consiglio comunque di crearti la tua routine o di seguire la mia per non ritrovarti al giovedì con ancora tutto da fare!
Anche questa settimana avrai i circuiti NTW, ma anche i circuiti HIIT che ci servono per bruciare un po più di ciccia!
L’obbiettivo in questi circuiti è quello di andare “all in”, nel senso che non ti dovrai tanto concentra sulla tecnica di esecuzione ma sulla velocità. Dovrai metterci il minor tempo possibile!
Vedrai, sarà breve ma molto intenso!
Questa settimana facciamo un circuito TABATA 30″ON/30″OFF, in cui l’obbiettivo è dare tutto nei 30 secondi di lavoro e recuperare nei 30 secondi di pausa. Questo significa che non ci sono altre pause oltre ai 30 secondi. Sono 4 esercizi, per 4 volte, per un totale di 16 minuti. Buon allenamento!
Puoi iniziare a modificare la tua CAMMINATA in una CORSETTA LENTA se te la senti e se non hai dolori al pavimento pelvico.
Non stare sotto i 30 minuti e goditi la natura e i colori intorno a te.
Il RIPOSO è fondamentale quanto l’allenamento. Usa questa giornata per produrre ossitocina! Esci con un’amica, fai shopping e prenditi cura di te!